Asl Roma G

Cosa stai cercando?

Cerca nelle FAQ
GoogleSiteSearch
Categorie
Contatti
Contenuti
Newsfeeds
Link web
Moduli

Gio28082014

DIMENSIONE DEL TESTO

PROFILO

DIREZIONE DEL TESTO

STILE DEI MENU

MIO SITO
Back Sei qui: Home URP     Uffici e Servizi Forum PA Forum PA 2009

Forum PA 2009

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
title

NUOVA FIERA DI ROMA 11-14 Maggio 2009 Ore 9,30 - 18,00

img
FORUM PA 2009 11-14 Maggio  Nuova Fiera di Roma
Sezione Salute Padiglione n. 7 Stand n. 24 B
BANDO DI SPONSORIZZAZIONE
img

 

La rassegna, oltre ad essere un laboratorio dell'innovazione e delle buone pratiche nella Pubblica Amministrazione risulta portare in campo sanitario le migliori esperienze nello scenario nazionale che in questa occasione metterà al centro dei suoi programmi congressuali ed espositivi i temi della Sanità e della salute.
La Asl Roma G sarà presente, presso il Padiglione 7 Stand 24 B con i seguenti progetti realizzati sul territorio di pertinenza:

 

 

La partecipazione alla manifestazione costituisce, oltre che un'occasione di visibilità sul palcoscenico nazionale, anche un riconoscimento per gli operatori che hanno contribuito alla realizzazione della progettualità e strategia aziendale in un contesto dinamico e altamente qualificante.

PROGETTI

Carta dei Servizi On Line

Rappresenta uno dei mezzi a garanzia della qualità delle organizzazioni sanitarie, insieme all'autorizzazione ed all' accreditamento, ed è uno strumento di informazione e comunicazione, e si pone come un ponte “trasparente per favorire una partecipazione allargata dei cittadini e una valutazione del lavoro svolto”.

In tutti gli ultimi interventi legislativi si ribadisce l’importanza cruciale dell’utilizzo della informatica per migliorare e rendere più “efficiente ed efficacia” l’ azione amministrativa in particolare in ottemperanza delle disposizioni contenute nel Codice della Amministrazione Digitale Capo V art. 50 “ i dati delle pubbliche amministrazioni sono formati, raccolti, conservati, resi disponibili e accessibili con l’uso delle tecnologiche dell’ informazione e della comunicazione che ne consentono la fruizione….da parte delle altre Amministrazioni e dai privati……..” e che nell’ art 54 si precisa “ i siti delle pubbliche amministrazioni centrali contengono necessariamente i seguenti dati pubblici l’organigramma, l’articolazione degli uffici, le attribuzione, i nomi dei dirigenti responsabili……e garantiscono che le informazioni contenute siano ….. originali ”

Ecco perché si è provveduto a realizzare la seconda edizione della Carta dei Servizi Asl Roma g attraverso un sistema Carta "On line" ; uno strumento di concreta utilità per orientare i navigatori del nostro sito all'interno dell'organizzazione ; trattasi di un'unica Carta dei Servizi , che permette di far conoscere ai nostri cittadini-utenti la rintracciabilità, l'accessibilità, le prestazioni offerte e gli impegni che le nostre strutture operative garantiscono sul territorio in particolare sui Distretti e sui Presidi ospedalieri . si è adottato questa forma in quanto presenta notevoli vantaggi: consente di selezionare e consultare facilmente le informazioni, garantisce il costante aggiornamento di molti dei dati in essa contenuti, orari e numeri di telefono al fine di avere una informazione costante e in tempo reale per questo motivo la Carta dei Servizi diventa strumento dinamico , cosi’ come definito nella Circolare del Ministero della sanità 100 /SCPS / 3 5697 del 31.10.1991 “ iniziative per l’attuazione nel servizio sanitario Nazionale delle norme della Legge n. 241 del 1990 miranti al miglioramento dei rapporti tra PA e cittadini “ la Carta dei servizi del settore sanitario è un documento da interpretare in chiave dinamica e parte come processo che troverà sviluppi e personalizzazioni presso le singole realtà erogatrici e che sarà soggetto a continui momenti di verifica, miglioramenti e integrazioni”e grazie alle possibilità offerte dall'informatica ed aumenta le sue potenzialità di strumento per trovare informazioni utili, conoscere i servizi forniti e come accedervi, sapere come è organizzata ed opera l'Azienda.

Emergenza Valle del Sacco

Nel marzo 2005 è stato riconosciuto lo stato di emergenza per la valle del fiume Sacco a seguito dei risultati analitici di campioni di latte crudo di un’azienda agricola che evidenziavano livelli di beta-esaclorocicloesano (ß-HCH) molte volte superiori a quelli previsti dalla legge. Sulla base dei controlli eseguiti si è accertato un inquinamento ambientale di ampia estensione legato alla contaminazione del fiume Sacco. Gli studi fino ad ora effettuati hanno dimostrato l’esistenza di un rapporto di causa-effetto tra la presenza nei sedimenti e nelle acque del fiume Sacco delle molecole HCH (alfa-beta-gamma) e la contaminazione dei terreni agricoli prossimi al fiume e successivamente il possibile trasferimento all’uomo attraverso la catena alimentare (dal foraggio ai prodotti animali).

E’ stato di recente concluso il progetto “Salute della popolazione nell’area della Valle del Sacco” condotto dalla ASL Roma G, ASL FR e Dipartimento di Epidemiologia della ASL RME, su incarico della Regione Lazio, per valutare lo stato di salute della popolazione. I risultati dell’indagine hanno messo in evidenza valori di concentrazioni ematiche di ß-HCH più elevati per coloro che risiedono in prossimità (entro un km) del fiume Sacco. La concentrazione di ß-HCH aumenta con l’età dei soggetti ad indicare che la contaminazione ha caratteristiche croniche con accumulo. La Asl Roma g desidera dare alcune risposte alle domande più frequenti che i cittadini rivolgono alle Autorità competenti.

Okkio alla Salute

L’obesità rappresenta ormai uno dei principali problemi di salute pubblica nel mondo. Secondo l’OMS ci troviamo di fronte a una vera e propria epidemia globale che si sta diffondendo in molti Paesi e che in assenza di azioni immediate può causare problemi molto gravi nei prossimi anni. L’obesità è un problema che non riguarda solo le classi sociali più ricche ma coinvolge sempre di più anche quelle più svantaggiate dal punto di vista socio economico a causa di comportamenti alimentari e stili di vita scorretti. L’obesità e il sovrappeso costituiscono i fattori di rischio associati ad alcune malattie croniche: patologie cardiovascolari, diabete, alcuni tumori, etc.

Il trattamento principale dell’obesità è la prevenzione: adozione di stili di vita sani, mantenimento di un peso adeguato alla propria altezza attraverso una equilibrata alimentazione e una adeguata attività fisica.

L’ASL RM/G ha partecipato al progetto nazionale “OKKIO alla salute” che ha l’obiettivo di monitorare la situazione nutrizionale dei bambini delle scuole primarie. Il progetto è frutto di un’intensa ed efficace collaborazione tra Enti ed Istituti Scientifici: Istituto Superiore di Sanità, Regioni, Uffici Scolastici Provinciali, Aziende Sanitarie Locali. Nel territorio della nostra Azienda hanno partecipato allo studio 35 classi primarie in 35 scuole diverse per un totale di 554 bambini ed i risultati dell’indagine descritti nelle pagine seguenti sono in linea con i dati regionali, seppure con alcune particolarità che richiedono un ulteriore approfondimento.

La ASL RM/G nel corso degli anni ha sempre riservato particolare attenzione alle tematiche nutrizionali ed ha svolto numerose e fruttuose iniziative di formazione ed educazione sanitaria nell’ambito delle scuole primarie e secondarie del nostro territorio. I risultati di questa indagine costituiranno il punto di riferimento per rafforzare ed assumere nuove iniziative di prevenzione per contrastare efficacemente il problema dell’obesità e del sovrappeso.

Nuove Strutture Sanitarie

Una storia originale, quella del Distretto di Colleferro e, forse unica almeno nella Regione Lazio, e che merita di essere raccontata perché è stata lo scenario di un ‘importante operazione che interessa la Sanità Pubblica che può costituire un esempio di riferimento e di un modello da imitare. L’attuale Direzione Generale della Asl Roma G ha affrontato all’inizio del suo mandato la problematica relativa ,peraltro frequente, ad altre Aziende Sanitarie dell’adeguamento delle sedi strutturali.

A Colleferro i servizi territoriali si trovavano da sempre dislocati in differenti sedi, divenute nel tempo, insufficienti, e inidonee ed in alcuni casi addirittura fatiscenti, e che pesantemente condizionavano in senso negativo l’andamento delle attività, oltre ad offrire un’immagine poco decorosa della Sanità Pubblica sia per i cittadini – utenti che per i dipendenti.

Entrata nella determinazione di accorparli in unica, idonea sede, la Direzione Generale all’inizio del 2007 emanò un bando pubblico per l’individuazione di un immobile già esistente nel Comune da destinare, previi opportuni adattamenti, ad attività sanitarie e da acquisire in locazione con opzione dell’acquisto.

Ed è a questo punto che viene avanzata da parte di un imprenditore privato la innovativa, originale proposta progettuale di riconversione di una parte (circa 8000 mq.) dei capannoni industriali della ex fabbrica di esplosivi in sede dei Servizi Sanitari Territoriali della Asl. Ottenuta l’approvazione della commissione esaminatrice, il tempo necessario per perfezionare gli accordi contrattuali, le modifiche urbanistiche e le verifiche di compatibilità ambientale, ed i lavori di adeguamento, portati a termine nel giro di pochi mesi, hanno ridato una nuova vita ed un nuovo volto a tutta l’area interessata, realizzando anche un’importante operazione di recupero urbanistico in una zona immediatamente a ridosso del Centro cittadino.

Sinergia quanto mai virtuosa se si considera che tutto l’intervento è stato realizzato senza gravare di ulteriori costi il bilancio dell’Azienda Sanitaria: il che, nell’attuale congiuntura finanziaria della Regione Lazio non appare cosa di poco conto. In questi giorni i cittadini stanno gradatamente prendendo confidenza con la nuova sede, nella quale hanno trovato una collocazione ottimale tutti i servizi afferenti al Distretto”.

 

Cittadini Stranieri

Cittadini Stranieri
Assistenza ai Cittadini Stranieri

Disturbi Alimentari

Disturbi alimentari
Centro diagnosi e trattamento...

Screening

Screening
I programmi rivolti alle donne...

Medicina dello Sport

Medicina dello sport
Prestazioni
Certificazioni...

Veterinaria »

Veterinaria
Pet, Anagrafe, Zootecnia ...