19/01/2012

L'Agenzia Europea dei Medicinali (EMA) ha raccomandato la sospensione di tutte le autorizzazioni all'immissione in commercio nell'Unione Europea dei medicinali per uso orale contenenti il pricipio attivo Meprobamato, poiché i rischi, ed in particolare gli effetti indesiderati gravi, che interessano il sistema nervoso, sono maggiori dei benefici.  In particolare il Committee for Medicinal Products for Human Use (CHMP) ha osservato che sussiste un rischio di effetti indesiderati gravi e potenzialmente fatali, come il coma, nei pazienti che assumono medicinali contenenti il principio attivo meprobamato in condizioni normali di utilizzo.  Il CHMP ha ritenuto che questi rischi aumentano a seguito di overdose non intenzionale dovuto al ridotto indice terapeutico per i pazienti, in particolare per le persone anziane.  Il CHMP ha anche osservato che in alcuni pazienti si può sviluppare dipendenza dal medicinale, determinando gravi effetti indesiderati se si interrompe bruscamente il trattamento dopo assunzione per un lungo periodo.
Si raccomanda di leggere il Comunicato Stampa EMA e il Documento di domande e risposte