Asl Roma G

Cosa stai cercando?

Cerca nelle FAQ
GoogleSiteSearch
Categorie
Contatti
Contenuti
Newsfeeds
Link web
Moduli

Gio27112014

DIMENSIONE DEL TESTO

PROFILO

DIREZIONE DEL TESTO

STILE DEI MENU

MIO SITO
Back Sei qui: Home NEWS Sezioni News Ultime News Smentita Asl Roma G al comunicato dell'On.le Carella

Smentita Asl Roma G al comunicato dell'On.le Carella

Valutazione attuale:  / 2
img

Con riferimento al comunicato stampa “I faraonici appalti della Asl Roma G” a firma dell’On.le Carella (PD), pubblicato in data  07.08.2012 da alcuni organi di stampa e dedicato alla gara per il riassetto della rete laboratoristica di questa azienda, la Direzione Generale Asl Roma G precisa quanto segue:

Le cifre e i dati relativi alla gara d'appalto per la riorganizzazione della rete laboratoristica della Asl Roma G, riportate nel comunicato dell’On.le Renzo Carella, sono imprecise e fuorvianti.

E' stato preso un abbaglio formidabile perché questa Direzione Generale non ha fatto altro che applicare il DCA 54/2010 che ha disposto la riorganizzazione dei laboratori della Asl Roma G. Una operazione quanto mai urgente e necessaria completamente disattesa dalla precedente amministrazione regionale e aziendale.

Per dovere di chiarezza e trasparenza si precisa che l'appalto non è della durata di 7 anni ma di 5 (eventualmente prorogabile di 2 anni) e che l'importo complessivo non è di 27 milioni di euro l'anno per un totale di 200 milioni ma di 27 milioni di euro totali suddivisi in 5 anni, vale a dire 5,8 milioni l'anno.

Conti e dati alla mano questo appalto farà risparmiare molto i cittadini perché permetterà oltre alle prestazioni svolte in house, di recuperare circa il 30% di mobilità passiva. Il progetto di riorganizzazione, è stato inoltre condiviso, approvato e modificato in piena sintonia con il Nucleo Operativo Tecnico Regionale e conla Centrale Acquisti, con la scadenza dei termini per la presentazione delle offerte fissata per il 13 settembre prossimo.

Infine questa Direzione Generale comunica che relativamente alle affermazioni rilasciate oggi, qualora venissero ritenute lesive per la Asl RomaG, si riserverà di procedere nelle sedi competenti." 

 

Ufficio Stampa Asl Roma G